Recensione Focusrite Vocaster Two Studio: avvia rapidamente il tuo sogno di creazione di contenuti

A prima vista

Valutazione dell'esperto

Professionisti

  • Bel suono
  • Tonnellate di spazio in ingresso per microfoni silenziosi
  • Design e caratteristiche premurosi e puntuali
  • Ingresso cablato e Bluetooth

contro

  • Un po' caro
  • Le cuffie sono pesanti di fascia media

Il nostro verdetto

Se stai cercando un pacchetto di registrazione audio all-in-one per avviare la tua carriera di casting pod/video, Vocaster Two Studio è una scelta eccellente.

I migliori prezzi di oggi: Focusrite Vocaster Two Studio

Rivenditore

Prezzo

Consegna

Focusrite

$499.99

Visualizzazione

Confronto prezzi da oltre 24.000 negozi in tutto il mondo

Se stai ascoltando il richiamo della sirena di soldi facili su YouTube, e altri, hai bisogno di un mezzo per acquisire audio di qualità. Il microfono del tuo laptop o display non lo taglierà. Scusate.

Mentre un prodotto piace L'eccellente pacchetto da studio Volt 276 di Universal Audio è un ottimo affare per le emittenti, è progettato tenendo conto delle esigenze e dei modelli di pensiero di musicisti e ingegneri: se hai l'esperienza, sarai subito operativo. I meno esperti avranno una buona dose di apprendimento da fare, ed è qui che entra in gioco un prodotto come Vocaster Two Studio. È una combinazione di interfaccia audio, microfono e cuffie di alta qualità che offrono un design, una configurazione e un'esperienza software su misura per il creatore di contenuti in erba.

Design e caratteristiche

Il Vocaster Two Studio è su misura per i nuovi arrivati ​​nella routine di trasmissione. L'etichettatura dei controlli suggerisce un uso corretto (Host/Guest) anziché una semplice funzionalità (Mic 1/Mic 2) e tutto è organizzato in base a come un'emittente guarda le cose.

L'interfaccia audio Vocaster Two è un dispositivo USB di tipo C alimentato da bus, ma è atipico in quanto non ci sono ingressi per chitarra o livello di linea da un quarto di pollice. Questi non sono particolarmente pertinenti alla trasmissione, quindi perché preoccuparsi? Ciò significa anche che gli ingressi microfonici sono puro XLR, non il combo XLR/quarto di pollice che sono così comuni in questi giorni. C'è un ingresso stereo "Phone" da 3,5 mm (come nel telefono cellulare) che può funzionare come jack line-in. La parte anteriore del dispositivo ha due jack per cuffie stereo da un quarto di pollice sulla parte anteriore e due uscite da un quarto di pollice bilanciate (TRS, Tip/Ring/Sleeve) per altoparlanti alimentati. Questo sarà familiare alla pura folla musicale.

Prendendo spunto dal RØDECaster Pro il Vocaster accetta anche l'audio tramite Bluetooth. Questo è super conveniente se vuoi registrare qualcosa sul tuo podcast da un telefono senza un jack per le cuffie, si potrebbe anche dire necessario data la crescente rarità di tali martinetti. C'è un pulsante di accoppiamento/abilitazione Bluetooth sul retro dell'interfaccia.

Puoi vedere dalle immagini qui sotto, che Focusrite è deciso a rendere l'installazione e l'uso il più intuitivi possibile. L'etichetta Ospite/Host mi ricorda le vecchie strutture di trasmissione radiofonica che ho abituato una volta. Ingresso dal telefono, uscita dalla fotocamera: brillante.

Anche le etichette sul retro del Vocaster Two seguono il tema del podcasting. È possibile effettuare impostazioni più dettagliate nell'applicazione Vocaster Hub.

Mi è piaciuto molto il fatto che la parte superiore del Vocaster si inclina verso di te, così come il grande quadrante rotante a corsa infinita che usi per cambiare i livelli di ingresso del microfono. Intorno al grande quadrante c'è un misuratore circolare "alone" che mostra il guadagno principale, con due strisce semicircolari appena fuori l'alone che mostrano i livelli di ingresso per i microfoni.

Tutti i quadranti hanno una corsa eccezionalmente fluida e solida, tuttavia, non sono sicuro che mi piacciano le cuffie host e l'uscita degli altoparlanti assegnati allo stesso quadrante. Potrei aver optato per un terzo pulsante che assegna il volume dell'altoparlante al controllo più grande o semplicemente per una quarta manopola. Ciò potrebbe aver sbilanciato l'aspetto dell'interfaccia, ma è la vita. Poi di nuovo, ho in mente compiti diversi dalla trasmissione.

L'interfaccia audio Vocaster Two di Focusrite è pensata per le emittenti audio, non per i musicisti o gli ingegneri del suono.

Sotto le manopole rotanti ci sono sei pulsanti, due per silenziare i due ingressi microfonici, due che attivano la manopola principale dial tra gli ingressi microfonici host e guest e due che "migliorano" il suono di ciascun ingresso microfonico, più su Migliora in un morso.

L'intera parte superiore è realizzata in nero piatto, che sembra fantastico ma mostra le impronte digitali abbastanza facilmente. Il fondo ha quell'aspetto grigio scuro maculato che di solito significa plastica riciclata. (In questo caso lo fa davvero.) Non amo il look, ma di certo apprezzo il pensiero.

Il Vocaster Two è ciò che è noto nel settore come un'interfaccia 14-in, 4-out. Quel primo numero riflette il numero totale di ingressi monofonici (un ingresso stereo conta come due mono.) che l'interfaccia presenta al software di registrazione. L'elenco include ingressi fisici (i due microfoni, L/R Bluetooth e L/R Phone) e virtuali (4 loopback ingressi, due ingressi L/R) per l'audio generato dai programmi del computer (streaming, lettori multimediali, eccetera.).

Altri quattro ingressi virtuali sono in realtà submix L/R: Video è l'intero mix (tutti gli ingressi riattivati) senza l'input guest e Show è l'intero mix (tutti gli ingressi) come si vede nel software Vocaster Hub. Entrambi ti evitano di dover creare mix multitraccia nella tua DAW (software di registrazione). Il grafico della guida per l'utente che elenca gli input è mostrato di seguito.

Vedrai tutti questi input nella tua DAW o nel software di registrazione. 10 ingressi singoli (5-14) e 4 ingressi che offrono due pratici submix stereo. Il loopback porta materiale da altre fonti sul tuo computer, come un file video o audio che viene riprodotto nel tuo browser.

Parlando di input, il Vocaster regolerà automaticamente i livelli di guadagno degli ingressi microfonici per te. Se sei nuovo nella registrazione, questo è un bel po 'di mano. E una volta che vedi come appare il livello corretto (approssimativo), non avrai problemi a impostare o modificare i livelli manualmente.

Come proprietario di un Focusrite Clarett 4Pre (Thunderbolt), mi sono imbattuto in un problema che la maggior parte degli utenti non ha: l'incompatibilità tra il Vocaster Software hub utilizzato per modificare le impostazioni (alcune delle quali non sono accessibili dall'interfaccia fisica) e il mio vecchio Focusrite Control app. L'aggiornamento di quest'ultimo ha risolto il problema di Vocaster Hub che non riconosceva l'interfaccia. Altri software hanno visto l'interfaccia bene.

Vocaster Hub ti consente di accedere facilmente alle funzioni dell'interfaccia, oltre a selezionare ciò che fa il pulsante Enhance e impostare automaticamente il guadagno sugli ingressi del microfono.

Il software Hub incluso ti consente di fare tutto il possibile dall'interfaccia fisica, oltre a modificare il Enhance impostazioni per ciascun canale (pulito, caldo, luminoso, radio) e alternare l'alimentazione phantom a 48 volt separatamente per ogni canale.

Il software Hub è anche il punto in cui si avvia la funzione di guadagno automatico. Fare clic su di esso, parlare nel microfono per circa 10 secondi e regolerà il guadagno per una potenza del segnale ottimale, ovvero forte ma senza distorsioni. Potrebbe essere bello avere una funzione di memoria per diversi microfoni, ma è un musicista che parla.

Indicativo dell'attenzione di Vocaster Two Studio sulla trasmissione è anche il pacchetto software:

  • Hindenburg LITE e 6 mesi di prova Hindenburg PRO (software di registrazione/storyboard locale)
  • aCast: piano Influencer di 6 mesi (creazione e pubblicazione di podcast)
  • SquadCast: 3 mesi Pro + Video Trial (creazione podcast)
  • Ampify Studio: 6 mesi di prova Premium (suoni e loop royalty-free)

Il Vocaster Two Studio è supportato da una garanzia insolitamente lunga di tre anni, nonché da un supporto 24 ore su 24 tutto l'anno.

Prestazione

Poiché Vocaster Two Studio è un pacchetto, la qualità del microfono e delle cuffie è importante quasi quanto la qualità dell'interfaccia. Se non sono all'altezza, hai smanettato soldi e il mondo ha più rifiuti tecnologici nelle sue mani. Mentre amavo l'atmosfera analogica dell'interfaccia Volt 276 di Universal Audio, sentivo che avrebbe potuto fare di meglio sia dal punto di vista del microfono che delle cuffie.

Interfaccia

L'interfaccia audio Vocaster Two non ha le specifiche sgargianti (guadagno, rumore, distorsione) che molte interfacce moderne affermano. Soprattutto se confrontato con le mie interfacce Focusrite Clarett 4Pre e Universal Audio Apollo Twin X, notevolmente più costose. Tuttavia, durante l'uso, suonava chiaro, musicale e praticamente altrettanto sonoro degli altri sulla mia scrivania. Se dovessi attribuire un qualsiasi deficit, potrebbe essere nella chiarezza del campo sonoro che è una cosa di gamma media. Sarebbe comunque molto, molto vicino.

Ciò che è molto evidente è la tonnellata di headroom sugli ingressi microfonici, molto più dei suddetti concorrenti. Ne parlerò di più tra un po'. Inoltre, la funzione Enhance è molto evidente dal punto di vista sonoro. Personalmente ho preferito l'impostazione Clean (nessuna compressione o EQ), ma la compressione e l'equalizzazione sono state utilizzate efficacemente sulle impostazioni Warm, Bright e Radio. Quello che preferirai è una questione di gusti, cosa stai registrando, gli altri elementi nel mix e il risultato che stai cercando. Nel complesso, direi che Focusrite ha ben coperto la maggior parte degli scenari e dei desideri.

La funzione di guadagno automatico ha funzionato bene, anche se in modo un po' prudente (guadagno inferiore) rispetto a quello che avrei chiamato. Ma c'era abbastanza segnale per la registrazione. Tieni presente che vorrai utilizzare questa funzione con il microfono posizionato come sarà quando registrerai effettivamente con esso.

Anche i preamplificatori microfonici erano praticamente privi di rumore. (Focusrite è molto bravo in questo.) Il Bluetooth si è connesso rapidamente e l'input è stato chiaro quanto la tecnologia può produrre.

Tutto sommato, anche se non definirei l'interfaccia Vocaster un'unità di alto livello, le sue prestazioni nella vita reale hanno eguagliato qualsiasi cosa con un prezzo simile che ho testato. In verità, non avevo una fretta disperata di tornare alle mie altre interfacce, come ho fatto quando ho testato alcune interfacce minori. Adoro anche l'aspetto.

Microfono e cavo

Ciò che è stato ancora più impressionante sono state le caratteristiche sonore del microfono broadcast DM14v incluso. Mi è piaciuto il fatto che abbia un filtro pop e sibilante integrato (schiuma sull'estremità parlante) e il supporto per asta del microfono integrato. C'è anche un adattatore/accoppiatore maschio-maschio, quindi non devi fare confusione con il tuo supporto esistente per collegare il DM14v.

Non avrei fretta di aggiornare questo microfono perché è morto nella gamma di frequenze della voce umana. Il DM14v si confronta bene con il mio RODE NT-2A e Shure SM57/58, anche se il RODE, essendo un condensatore piuttosto che dinamico, ha un diverso sapore di gamma media.

Il DM14v incluso nel pacchetto Vocaster Two Studio imita bene il suono di uno Shure SM7B.

Ma dannazione se non è una buona cosa che gli ingressi dell'interfaccia Vocaster abbiano 70 dB di headroom. Collegando il DM14v alle altre mie interfacce, ho dovuto alzare quasi al limite le manopole di ingresso per ottenere un segnale adeguato. Anche i miei 57 e 58 non richiedono tanto guadagno.

Il DM14v attaccato al Vocaster Two? Nessun problema. Un sacco di segnale. Ciò significa che se desideri utilizzare un altro microfono dinamico a livello di segnale estremamente basso come lo Shure SM7B con il Vocaster Two, non avrai bisogno di un Cloudlifter o di un preamplificatore microfonico simile.

Non ho potuto testare il microfono più piccolo simile a SM58 presente con Vocaster One, ma l'ho sentito in una riunione Zoom con il product manager Vocaster. Suonava bene. Non so quale impostazione Enhance stesse usando, anche se ho notato una certa compressione. Oltre a questo, non posso davvero dirlo.

Anche se non ho parlato della sua inclusione, il cavo del microfono fornito da Focusrite è di qualità ragionevole, flessibile con connettori di buona qualità. Si adatta anche abbastanza comodamente da non preoccuparmi che si allenti senza uno strattone piuttosto consistente.

Cuffia

I bundle Focusrite delle cuffie HP60v sono leggermente migliori di quelli forniti con il pacchetto Volt, ma li classificherei comunque il componente più debole del kit. La gamma media è un po' più saturata di quella ottimale per l'ascolto musicale in quanto rende più difficile scegliere i singoli strumenti ed è stancante a lungo termine. Tuttavia, la fascia media pesante può anche essere utile per monitorare il discorso che è parte integrante della missione di questo prodotto.

Le cuffie HP60v che arrivano nel Vocaster Two Studio sono decenti, se non migliori di razza.

Inoltre, non sono innamorato del cavo non arrotolato lungo sei piedi: ho trovato difficile tenermi alla larga. Dammi tipi a spirale ogni giorno. L'avvolgimento è probabilmente anche più difficile da produrre con materiali riciclati o ecologici. Questa è una pura ipotesi, ma segue Focusrite che afferma che i Vocaster Two utilizzano molti materiali riciclati. Lo apprezzo.

Dovrei sottolineare che sto usando alcune cuffie planari Sony, Marshall ed Edifier costose e molto competenti come base sonora per il confronto. Gli HP60v sono perfettamente funzionanti, se non i migliori di razza. In altre parole, andranno bene.

Linea di fondo

Sono un fanatico dei prodotti in sintonia e in linea con il target. Invece di raggruppare semplicemente una delle loro interfacce esistenti e apprezzate, Focusrite ha creato qualcosa di molto più adatto al compito. L'azienda ha preso spunti di design dai prodotti esistenti, ma ha ampliato il concetto per rendere il Vocaster unico. Complimenti.

In breve, è un eccellente kit di base per un prezzo decente che non supererai immediatamente. Ora l'azienda ha bisogno di vendere un kit con due microfoni e due paia di cuffie. Non ho visto né il DM14v né l'HP60v in vendita separatamente. Si spera che lo saranno quando leggerai questo.

  • Aug 05, 2022
  • 22
  • 0
instagram story viewer